Urjit Patel non è il primo governatore della RBI a dimettersi

La lunga storia di attriti tra la banca centrale e il governo ha portato alle dimissioni di tre governatori della RBI prima della fine del loro mandato.

governatori rbi che si sono dimessi, elenco dei governatori rbi che si sono dimessi, urjit patel si dimette, urjit patel, dimissioni urjit patel, notizie sulle dimissioni di urjit patel, governatore di urjit patel rbi, governatore di urjit patel rbi si dimette governatore rbi urjit patel, patel si dimette si dimette il governatore, rbi nuovo governatoreUrjit Patel si è dimesso da governatore della RBI lunedì adducendo motivi personali. (File)

Le dimissioni di Urjit Patel da governatore della RBI evidenzia ancora una volta la tradizionale natura sconvolta delle relazioni tra la banca centrale e il governo. Questioni come l'allentamento del quadro dell'azione coercitiva rapida per le banche PSU, l'aumento della liquidità e del credito alle medie e piccole imprese e alle società finanziarie non bancarie (NBFC) e il trasferimento di ulteriori avanzi dalla RBI al governo erano al centro della lotta tra Patel e il Ministero delle Finanze.



La lunga storia di attriti tra la banca centrale e il governo ha portato alle dimissioni di tre governatori della RBI in passato prima della fine del loro mandato. Ciò include il primo e il secondo governatore della RBI, Sir Osborne Smith, il cui governatorato è stato caratterizzato da un tumultuoso rapporto con il Ministero delle Finanze.

Ecco uno sguardo ai governatori della RBI che non hanno completato i loro termini:



Sir John Osborne Smith (1935-1937)

Sir John Osborne Smith, che fu il primo governatore della RBI (allora Imperial Bank of India) e assunse il suo ruolo nel 1935, si dimise nel 1937 a seguito delle differenze con il governo coloniale su interessi e tassi di cambio. Anche se la sua leadership gli ha procurato molti applausi nei circoli bancari in India, la sua visione delle questioni politiche non è andata a buon fine con il governo.

Sir Benegal Rama Rau (luglio 1949 - gennaio 1957)



Rau si dimise a metà gennaio 1957 prima della scadenza del suo secondo mandato prolungato a causa di divergenze con il ministro delle finanze. Il governatore più longevo della RBI, il mandato di Rau ha visto l'inizio dell'era della pianificazione, nonché passi incoraggianti verso il credito cooperativo e la finanza industriale.

Tuttavia, l'innesco per le dimissioni di Rau è stato quando l'allora primo ministro Jawaharlal Nehru si è schierato con il ministro delle finanze TT Krishnamachari e ha chiarito che la RBI era un dipartimento del ministero delle finanze.

S Jagannathan (giugno 1970 a maggio 1975)

S Jagannathan, il decimo governatore della RBI, ha rinunciato alla sua posizione per diventare il direttore esecutivo indiano dell'FMI. Sebbene il suo mandato non abbia visto alcun attrito con il governo, ha spinto per la nazionalizzazione delle banche private ed era noto per aver perseguito una politica monetaria molto attiva sulla scia di un'inflazione senza precedenti.